Difendersi da un attacco terroristico – Ebook on line il 10 marzo

Il 26 novembre del 2015, esattamente tredici giorni dopo l’attacco multiplo ai danni dello stadio di Francia, dei bistrot parigini e del teatro Bataclan, ebbi l’idea di scrivere e pubblicare sulla pagina web della società che dirigo (www.securitycg.com) una analisi che aveva come scopo quello di aiutare le persone comuni a cercare di far fronte ad una situazione come quella che si era appena tragicamente verificata nella capitale francese.

Volevo che si trattasse di qualcosa di facilmente comprensibile e che fosse fruibile dal maggior numero di persone possibile. Desideravo fortemente che alle persone normali fosse spiegato per la prima volta, che dovevano smettere di pensare a loro stesse come a delle vittime sacrificali, persone che fino a quel momento erano costrette ad accettare di affidare unicamente al fato ed alla fortuna le probabilità di sopravvivere ad eventi come quelli appena accaduti a Parigi.

Per quanto mi sia sembrata da subito una buona idea, in realtà rimasi io stesso sorpreso dell’interesse che destarono quelle poche, stringate pagine, che nei 15 mesi trascorsi da allora sono state scaricate e lette da circa quindicimila persone.  Non solo scaricate e lette ad onor del vero, ma anche riprese ed in qualche caso copiate di pari passo, ma credo che questo sia il destino delle idee originali!

Per altro, a leggere il contenuto di quella sorta di breve vademecum, venne ripetutamente anche qualcuno dal Ministero degli Interni francese, che qualche mese dopo pubblico in centinaia di migliaia di copie, un vademecum distribuito agli abitanti delle metropoli, nel quale invitava i propri cittadini ad assumere alcuni dei comportamenti e degli atteggiamenti che io stesso avevo modestamente suggerito nella mia analisi.

Per questa e per molte altre ragioni, ho recentemente rimesso mano a quella sorta di prontuario per approfondirne i passaggi ed ampliarne il contenuto e pur nella volontà di non farne un tomo di decine e decine di pagine, ne ho comunque sviluppato il contenuto cercando al tempo stesso di mantenere inalterato il carattere di essenzialità e di immediatezza.

Sarò felice se una volta acquistato e letto, vorrete esprimere un vostro parere e contribuire a far nascere una discussione orientata al raggiungimento di risultati concreti in termini di cultura della prevenzione.

In ogni caso, sono davvero grato a tutti coloro i quali hanno trovato di qualche interesse quanto scrissi per primo allora e potranno mostrare la stessa attenzione verso questa evoluzione di quell’idea.

Quella della cultura della prevenzione, è nel nostro Paese una pagina ancora tutta da scrivere!

Il 10 marzo p.v. il pamphlet in formato elettronico sarà acquistabile e scaricabile on line al costo di € 1.99

Per prenotare una copia, vai sulla pagina Facebook Difendersi da un attacco terroristico e clicca il tasto Acquista ora.

 

Up Next

Related Posts